domenica 26 maggio 2019

BRIGHTBURN- L'ANGELO DEL MALE





BRIGHTBURN- L’ANGELO DEL MALE




Al netto delle varie polemiche nate in merito ad eventuali tagli imposti dalla casa di distribuzione per evitare un v.m.18 al film, ero veramente curioso di vedere questo Brightburn.
Non tanto per la trama che è semplicissima, ovvero una sorta di Superman in versione horror: un bambino caduto dal cielo in una navicella spaziale, viene adottato da una famiglia che non può avere figli.
Svilupperà ben presto una forza assurda e dei poteri che utilizzerà in maniera distruttiva verso tutti quelli che lo circondano.
Ero curioso, perché già dal trailer si intuiva il potenziale da buon film d’intrattenimento, c’era un v.m 14 che poteva dire che il film era stato con una bella dose di violenza, e la presenza di James Gunn nelle vesti di produttore e quindi poteva essere una sorta di ritorno ad atmosfere come quelle del gioiellino di Slither, e ad una maggiore libertà, senza essere ingabbiato dalle major.
Ma soprattutto vedere una sorta di cinecomic per adulti al cinema e magari anche parecchio tamarro.
Il film è stato distribuito in maniera discreta nelle sale.
Promesse mantenute? NI.
Nel senso che dietro una buona regia di David Jarovesky (ma dubito che James Gunn non c’abbia messo lo zampino), ci sono diversi problemi di sceneggiatura, ovvero la natura del ragazzo è poco sviluppata, e invece dovrebbe essere uno dei punti più interessanti da affrontare.
La violenza è mostrata, a tratti in primo piano, ma con un freno a mano ben tirato, ci sono riprese insistite di ferite, incidenti, ma in altre situazioni si sfrutta troppo il fuori campo.
Un fumettone alternativo, interessante, di sicuro intrattenimento, ben recitato, ma che poteva essere sfruttato molto, molto meglio.


https://www.youtube.com/watch?v=RaYBYsHjz6I

2 commenti:

  1. fumettone alternativo, interessante, di sicuro intrattenimento

    RispondiElimina
  2. Il cinema https://casacinema.tube/ è una questione collettiva. Non tutto dipende dall'attore.

    RispondiElimina